Archivi categoria: Senza categoria

“INGANNATI I CONSUMATORI DI PASTA”. SANZIONE DA 1 MILIONE DI EURO A NOTA CATENA DI SUPERMERCATI

La AGCM (Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato) ha irrogato una sanzione ad una nota catena di supermercati, pari ad 1 milione di euro per aver fornito informazioni fuorvianti in merito all’origine della materia prima per alcune aziende produttrici di pasta di semola di grano duro, ingannando di fatto, i consumatori di pasta.

Fonte: Il Fatto Quotidiano

SVOLTA “GREEN” DEI GIOVANI: 1 su 3 ha assunto più comportamenti al sostegno dell’ambiente

Secondo la Coldiretti, il 38% dei giovani in Italia, subito dopo la ricerca di un lavoro, ha come priorità la tutela dell’ambiente. Mangiare cibi a km zero, limitare l’uso dell’auto o della moto, rinuncia all’utilizzo dei condizionatori, acquistare cibi e prodotti biologici e addirittura rinunciare a vacanze che prevedono viaggi aerei, son i principali comportamenti “green” adottati dai nostri giovani.

Fonte: HELP CONSUMATORI

Nel 2020 luce e gas meno care nel mercato tutelato

In seguito all’aggiornamento delle tariffe luce e gas del 27 dicembre vogliamo segnalare che le famiglie italiane ancora sotto tutela andranno a risparmiare mediamente 125 euro sulla spesa di luce e gas (i costi indicati nelle offerte del mercato libero riguardano solo la materia prima e quindi i costi reali in  bolletta possono risultare anche il 60% più elevati per via della presenza delle accise). Le offerte del mercato tutelato, al contrario, sono inclusive di tutti i costi.

Per quanto riguarda l’energia elettrica, la diminuzione è stata generata in particolare dalla diminuzione del costo della materia prima, mentre per quanto riguarda il gas, nonostante l’aumento della materia prima dello 0,8%, il clima mite e il notevole stoccaggio hanno contribuito alla diminuzione della spesa.

Bollette luce e gas, slitta al 2022 la fine della maggior tutela

Un emendamento approvato dalla commissione Bilancio del Senato sposta dal primo luglio 2020 al primo gennaio 2022 la data entro la quali gli utenti di forniture elettriche e gas, che ancora non sono passati al libero mercato, dovranno completare la migrazione.
L’emendamento ribadisce la necessità di definire come deve essere gestita la migrazione verso il libero mercato e riafferma la necessità di fare una selezione tra le centinaia di venditori di energia. Permane l’assenza di un metodo per spingere gli utenti rimasti senza fornitore di energia ad andare verso il mercato libero, nonchè dei criteri che dovrebbero stabilire i requisiti per l’elenco dei fornitori abilitati.
Il compito di risolvere questi nodi cruciali viene invece “affidato” a un decreto, che verrà emanato da parte del ministero entro 90 giorni dalla pubblicazione della norma.

Fonte: IlSole24ore

Abbonamenti truffa: il numero unico per disattivare i servizi a pagamento

Basta un clic per attivare accidentalmente, e spesso a nostra insaputa, un servizio a pagamento non richiesto, un vero e proprio abbonamento truffa in grado di esaurire il credito telefonico in men che non si dica.

Ciò accade, solitamente, mentre si naviga in Internet dallo smartphone: basta cliccare anche solo per sbaglio su di un banner pubblicitario o su di un pop-up per essere poi reindirizzati alla pagina Web di un servizio a pagamento, che viene così attivato sulla nostra scheda SIM, spesso senza neppure informarci dell’attivazione con un messaggio.

Se, fino a qualche giorno fa, per disattivare un servizio a pagamento non richiesto occorreva rivolgersi al servizio clienti del proprio operatore telefonico o compilare moduli Online, l’AGCOM ha voluto rendere il tutto più facile e veloce attivando un numero verde unico, valido quindi per tutti i clienti Vodafone, TIM, Wind, Tre Italia e di altre compagnie.

AGCOM, il numero verde unico per disattivare i servizi a pagamento non richiesti
Il numero verde da comporre per richiedere la disattivazione di un servizio a pagamento non richiesto è 800 44 22 99. Questo è disponibile sette giorni su sette, ventiquattro ore su ventiquattro e per tutti i clienti degli operatori telefonici. Chiamando questo numero non solo sarà possibile disattivare i servizi a pagamento non richiesti attivi sulla propria scheda SIM, ma anche verificare se, effettivamente, sul proprio numero telefonico è attivo qualche abbonamento truffa.

Intanto, ricordiamo che è possibile adottare una serie di misure per evitare che in futuro venga attivato un servizio a pagamento non richiesto. Rimandiamo, pertanto, ad un nostro articolo dedicato.

Fonte:https://www.tecnoandroid.it/2019/12/09/abbonamenti-truffa-il-numero-unico-per-disattivare-i-servizi-a-pagamento-637789